Trasporto scolastico: ecco il decalogo per la sicurezza

Trasporto scolastico: ecco il decalogo per la sicurezza

Con la stagione delle gite in pieno svolgimento, è indispensabile non perdere di vista la sicurezza. Polizia di Stato e ANAV hanno realizzato un breve vademecum rivolto a scuole, genitori e aziende di trasporto per garantire il più possibile l’incolumità degli studenti e la serenità delle famiglie.
Articolata su tre sezioni, la lista di consigli, fa una panoramica sintetica ma indispensabile per poter intraprendere un viaggio tranquillo.

Veicolo
1. Prestare attenzione all’eventuale usura degli pneumatici, all’efficienza dei dispositivi di illuminazione e dei retrovisori
2. Verificare che sul tetto siano presenti 1 o 2 botole, che possono servire come uscite di emergenza
3. Accertare la presenza a bordo di almeno un estintore e della cassetta di pronto soccorso
4. Controllare la presenza del comando di apertura di emergenza delle porte, di facile accesso e con istruzioni chiare per l’eventuale attivazione
5. Verificare la presenza di finestrini di emergenza dotati di apposito attrezzo (martelletto)

“Con la stagione delle gite in pieno svolgimento, è indispensabile non perdere di vista la sicurezza. Ecco un breve vademecum, elaborato da Polizia di Stato e ANAV, rivolto a scuole, genitori e aziende di trasporto per garantire il più possibile l’incolumità degli studenti e la serenità delle famiglie:

Veicolo

  1. Prestare attenzione all’eventuale usura degli pneumatici, all’efficienza dei dispositivi di illuminazione e dei retrovisori
  2. Verificare che sul tetto siano presenti 1 o 2 botole, che possono servire come uscite di emergenza
  3. Accertare la presenza a bordo di almeno un estintore e della cassetta di pronto soccorso
  4. Controllare la presenza del comando di apertura di emergenza delle porte, di facile accesso e con istruzioni chiare per l’eventuale attivazione
  5. Verificare la presenza di finestrini di emergenza dotati di apposito attrezzo (martelletto)

Conducente

  1. Non può utilizzare il telefono durante la marcia, se non con vivavoce o con auricolare
  2. Non può assumere sostanze stupefacenti, psicotrope (psicofarmaci) né bevande alcoliche, neppure in modica quantità
  3. Deve rispettare i tempi di guida e di riposo
  4. Deve avere una patente in corso di validità, di categoria idonea, e la CQC: Carta di Qualificazione del Conducente

Passeggero

  1. Deve rimanere seduto e fare uso delle cinture di sicurezza se presenti sull’autobus; deve mantenere un comportamento adeguato alla circostanza, non disturbando la concentrazione del conducente ed evitando azioni che possano mettere a rischio la sicurezza; deve rispettare la programmazione del viaggio”…………………pulman con galanti da trasporti italia